Dr. Carlo Pescio
Recensione: The Design and Evolution of C++


Scheda Libro
Autore: Bjarne Stroustrup Titolo: The Design and Evolution of C++
Editore: Addison-Wesley ISBN: 0-201-54330-3
Lingua: Inglese Anno: 1994 Pagine: 46o circa Allegati: nessuno

Commenti
Come riportato fedelmente nel titolo, il libro tratta l’evoluzione del C++ dal primo prototipo di C with Classes sino ad alcune delle più recenti estensioni dello standard ANSI/ISO. Scritto dal progettista del linguaggio, il libro affronta la storia del C++, discutendo in modo molto approfondito le diverse forze che hanno contribuito a plasmare il linguaggio. Il tono molto discorsivo ne rende la lettura avvincente, anche se il testo non è privo di contenuti tecnici: non di rado, tra le righe si trovano particolari chiarificatori, in grado di convincere i lettori più scettici della validità di alcune scelte, o di stimolare la riflessione su dettagli precedentemente giudicati irrilevanti.
Il testo è organizzato in modo gerarchico, così che si possa avere una visione di insieme dei problemi e di come essi siano stati affrontati, senza scendere in eccessivi dettagli, semplicemente saltando le sotto-sezioni di maggiore dettaglio; a dire il vero, il target di questo libro è probabilmente interessato a tutti i dettagli in esso contenuti.
La prima parte del libro (circa 200 pagine) tratta maggiormente l’evoluzione da un punto vista storico/cronologico, concentrandosi sulle funzionalità di base del linguaggio. La seconda parte è più tecnica ed è dedicata all’approfondimento di singoli aspetti del linguaggio (memory management, overloading, eccetera), ritenuti più complessi o controversi. Il testo non solo "racconta" al lettore la controversa storia del linguaggio (dall’ereditarietà multipla alla delegation, dalla sintassi dei template ai cast) ma costituisce una delle migliori introduzioni tuttora disponibili alle estensioni del linguaggio: run-time type information, exception handling, namespace.

Pro
È l’unico libro sul quale troverete la "vera" storia del C++, con tanto di nomi e cognomi di chi ha giocato un ruolo fondamentale nell’evoluzione del linguaggio. Tra le righe potrete trovare, con un minimo di autoincensamento, molte delle vere ragioni del successo del C++, i compromessi che tale successo ha richiesto, nonché il punto di vista del suo creatore verso la standardizzazione imposta dal comitato ANSI/ISO e le estensioni al linguaggio. Un testo che non può mancare nella libreria dei "true believers" del linguaggio: in questo senso, anche il prezzo è più che adeguato.

Contro
Pur se la parte tecnica si rivela interessante, il vero valore del libro è quello filologico; non si rivolge quindi a chi è esclusivamente interessato ad utilizzare il linguaggio, o a chi programma occasionalmente in C++. È più un libro per l’appassionato che desidera conoscere "tutto" che un libro per gli utenti del linguaggio, un target quindi piuttosto circoscritto.